Recensione dell'altoparlante Bluetooth Motorola EQ5

In un recente riepilogo degli accessori, ho menzionato due nuovi altoparlanti Motorola, i modelli EQ5 ed EQ7. A quel tempo, non mi sentivo in alcun modo come questi dispositivi, non avevo alcun timore spirituale, o altre sensazioni, forse a causa della situazione globale con l'unità mobile. Guarda tu stesso: è fantastico quando compaiono nuovi accessori, ma con cosa usarli? Le stesse cuffie S605, altoparlanti: tutto questo è molto bello quando ci sono dispositivi musicali della serie ROKR sugli scaffali. Al momento, è possibile trovare in vendita solo il quasi musicale Z6, le vendite dell'E8, che avrebbero dovuto iniziare a marzo, sono state posticipate a giugno. Allo stesso tempo, apparirà una gamma completa di accessori per ROKR, questi sono gli altoparlanti, la recensione di cui stai leggendo ora, e le cuffie (sia Bluetooth che cablate) e tutte queste sciocchezze. A proposito, non posso fare a meno di rallegrarmi del fatto che i dispositivi per dispositivi Motorola con microUSB siano finalmente apparsi in vendita, ad esempio, proprio ieri ho acquistato un auricolare originale per RAZR2 con le mie mani. Un altro "a proposito" - le vendite della versione di questo dispositivo con 2Gb di memoria sono già iniziate, queste sono versioni grigie e marroni, ora sto usando quest'ultima per scrivere InUse, voglio davvero ottenere una batteria ad alta capacità con una copertura speciale (se possibile, aiuto per denaro). Bene, ora diamo un'occhiata all'EQ5. Mi scuso in anticipo per l'errore, nel testo chiamo il dispositivo EQ7, ma questa è una canzone completamente diversa (in senso letterale).

Come puoi vedere, la dimensione dell'oggettino è solo leggermente più grande del RAZR2, infatti si tratta di un dispositivo tascabile che sta senza problemi non solo nella tasca della giacca, ma anche nella tasca dei jeans (pesa circa 100 grammi). Il design, per così dire, è grassoccio, non c'è nulla di superfluo, ma allo stesso tempo viene mantenuto lo stile aziendale ed è espresso non solo visivamente. Ad esempio, quando lo accendi, senti la familiare melodia di benvenuto della compagnia, non ricordo questo da altri aggeggi simili. L'assemblaggio è di alta qualità, non c'è cigolio o contraccolpo, vengono utilizzati diversi tipi di plastica, è nero vellutato sul retro, lucido, rivestito di cromo, gli altoparlanti sono ricoperti da griglie metalliche; Mi piace molto tutto questo: sembra ricco e si sente bene nella mano. Ma il peso potrebbe essere maggiore, avrebbe un effetto positivo sui bassi. C'è un supporto a scomparsa sul pannello posteriore, non mi sembrava affidabile, ti spiego perché. Il tasto di risposta alla chiamata si trova all'estremità superiore, quando lo si preme, questo supporto torna indietro (stiamo parlando dello stato aperto), si teme semplicemente che si rompa. Sul lato destro c'è un connettore per il collegamento di un cavo (3,5 mm), chiuso con una spina, a sinistra - per un caricabatterie, è standard, microUSB.Ho collegato gli altoparlanti al laptop, al telefono e al lettore: tutto funziona correttamente. Ho testato specificamente la connessione microUSB a un computer, ma questo è solo un connettore di ricarica (sto scrivendo per utenti corrosivi). La batteria non è rimovibile, il produttore dichiara otto ore di riproduzione, quando collegato al RAZR2 dopo una carica completa e ascoltando musica a tutto volume, l'autonomia è stata di circa cinque ore; Non ho un campione commerciale, molto probabilmente sarà possibile contare da sei a sei ore e mezza.

Ci sono molti tasti diversi, all'estremità inferiore c'è una leva di accensione, come ho detto, questo processo è accompagnato da una melodia caratteristica e da un "anello" sonoro freddo quando si spegne l'EQ5. Sulla parte superiore è presente un tasto multifunzione, è responsabile della ricezione/rifiuto di una chiamata, della composizione dell'ultimo numero, dell'attivazione della composizione vocale, del passaggio da una linea all'altra. Sul pannello frontale in alto vediamo i controlli del volume "+" e "-", tra di loro c'è un puntino di un indicatore luminoso, si accende in blu, rosso o verde, a seconda di cosa stai facendo con il dispositivo. Sotto il logo c'è un pannello di controllo della riproduzione, Play/Pause, REW, FF, il riavvolgimento all'interno di una canzone è impossibile nel caso del RAZR2. Per l'associazione, è necessario premere il tasto multifunzione e Play contemporaneamente per alcuni secondi fino a quando l'indicatore non diventa blu e viene emesso un segnale acustico, quindi trovi gli altoparlanti e puoi iniziare a lavorare. Grazie al profilo utilizzato 2.0 con EDR, la connessione è veloce, l'autoconnessione funziona in modo molto corretto e quasi istantaneamente (ti ricordo che si tratta solo di collegare un telefono e un accessorio precedentemente accoppiati quando sono vicini al Bluetooth attivato). I profili supportati sono HFP1.5 (responsabile delle funzioni telefoniche), A2DP1.2 (trasmissione del segnale stereo), AVRCP1.0 (controllo della riproduzione). Il raggio di azione con il RAZR2 è di circa sei metri, la melodia MP3 installata sul dispositivo viene trasmessa perfettamente, dopo la chiamata la riproduzione continua. Non ci sono ritardi durante il controllo dagli altoparlanti, la composizione vocale funziona in modo abbastanza adeguato.

Ora un po' di musica. Secondo l'azienda, gli altoparlanti appartengono alla classe Hi-Fi, non dovresti prendere queste cose sul serio. Come ho detto sopra, se ci fosse più peso, ci sarebbero bassi migliori, qui la qualità di riproduzione è migliore rispetto a dispositivi simili di Sony Ericsson (I Intendo la palla), Nokia (stiamo parlando di MD-5W), ma peggio di MD-7W, da qualche parte nel mezzo. Per un "dispositivo" così piccolo, la qualità del suono è molto buona, devi anche tenere conto del fatto che la connessione è wireless. Ma c'è anche un micro neo nell'unguento: al massimo volume appare una "frangia", qualche raucedine, questo si nota con una connessione Bluetooth. Possono dare voce a una stanza abbastanza grande, ma questa non è proprio una soluzione da strada, non ascolterai il barbecue. A proposito, ho notato che è meglio usare l'EQ5 senza supporto, quindi il suono è più ricco.

Un enorme vantaggio dell'EQ5 sono le sue spiccate capacità "telefoniche", infatti si tratta di altoparlanti combinati con un vivavoce. C'è un tasto di risposta alla chiamata, un microfono integrato e un processore DSP ... In pratica parlare sul dispositivo è piuttosto interessante, soprattutto se non ascolti le grida indignate degli abbonati che ti accusano di stare seduto in un sala della corona vuota. Ho notato una cosa strana: più è vicino alla tua bocca, peggiore è la qualità della trasmissione del parlato, per ottenere un effetto normale, devi essere a 20-30 centimetri da EQ5, quindi tutto è più o meno in ordine. L'azienda mi ha chiesto un indovinello: "Cosa manca all'EQ5?" Non ci ho pensato a lungo, perché questo business non mi piace molto, alla fine i ragazzi mi hanno detto la risposta: non c'è abbastanza supporto per l'aletta parasole dell'auto. Mi sembra che il problema si possa risolvere più semplicemente aggiungendo al kit il solito “supporto auto”, poi, infatti, il valore della cosina aumenta, si ottiene una sorta di soluzione universale.

Di conseguenza, ho avuto strane impressioni. Dove vanno a finire gli altoparlanti wireless? Sono nell'assortimento di quasi tutte le principali aziende, suonano meglio, puoi già separarli in qualche modo. Ad esempio, EQ5 è una soluzione tipica per tutti i giorni, per ascoltare musica a casa o in ufficio, per parlarci, per utilizzarla in macchina con prenotazione, è possibile senza supporti. Questo è innanzitutto un grande regalo per una persona che soffre di una dipendenza da gadget, una bella “merda” da “sfoggiare” davanti a colleghi e amici (scusate lo slang, ma queste sono le parole che caratterizzano il essenza delle colonne). Ma cosa vorrei personalmente? Vorrei qualcosa di più grande e migliore da utilizzare con un laptop, perché gli altoparlanti integrati non sono adatti a me. Forse è l'EQ7 di Motorola, realizzato in collaborazione con JBL? Vediamo, sarà molto presto.

Recensione dell'altoparlante Bluetooth Motorola EQ5

In un recente riepilogo degli accessori, ho menzionato due nuovi altoparlanti Motorola, i modelli EQ5 ed EQ7. A quel tempo, non mi sentivo in alcun modo come questi dispositivi, non avevo alcun timore spirituale, o altre sensazioni, forse a causa della situazione globale con l'unità mobile. Guarda tu stesso: è fantastico quando compaiono nuovi accessori, ma con cosa usarli? Le stesse cuffie S605, altoparlanti: tutto questo è molto bello quando ci sono dispositivi musicali della serie ROKR sugli scaffali.Al momento, è possibile trovare in vendita solo il quasi musicale Z6, le vendite dell'E8, che avrebbero dovuto iniziare a marzo, sono state posticipate a giugno. Allo stesso tempo, apparirà una gamma completa di accessori per ROKR, questi sono gli altoparlanti, la recensione di cui stai leggendo ora, e le cuffie (sia Bluetooth che cablate) e tutte queste sciocchezze. A proposito, non posso fare a meno di rallegrarmi del fatto che i dispositivi per dispositivi Motorola con microUSB siano finalmente apparsi in vendita, ad esempio, proprio ieri ho acquistato un auricolare originale per RAZR2 con le mie mani. Un altro "a proposito" - le vendite della versione di questo dispositivo con 2Gb di memoria sono già iniziate, queste sono versioni grigie e marroni, ora sto usando quest'ultima per scrivere InUse, voglio davvero ottenere una batteria ad alta capacità con una copertura speciale (se possibile, aiuto per denaro). Bene, ora diamo un'occhiata all'EQ5. Mi scuso in anticipo per l'errore, nel testo chiamo il dispositivo EQ7, ma questa è una canzone completamente diversa (in senso letterale).

Come puoi vedere, la dimensione dell'oggettino è solo leggermente più grande del RAZR2, infatti si tratta di un dispositivo tascabile che sta senza problemi non solo nella tasca della giacca, ma anche nella tasca dei jeans (pesa circa 100 grammi). Il design, per così dire, è grassoccio, non c'è nulla di superfluo, ma allo stesso tempo viene mantenuto lo stile aziendale ed è espresso non solo visivamente. Ad esempio, quando lo accendi, senti la familiare melodia di benvenuto della compagnia, non ricordo questo da altri aggeggi simili. L'assemblaggio è di alta qualità, non c'è cigolio o contraccolpo, vengono utilizzati diversi tipi di plastica, è nero vellutato sul retro, lucido, rivestito di cromo, gli altoparlanti sono ricoperti da griglie metalliche; Mi piace molto tutto questo: sembra ricco e si sente bene nella mano. Ma il peso potrebbe essere maggiore, avrebbe un effetto positivo sui bassi. C'è un supporto a scomparsa sul pannello posteriore, non mi sembrava affidabile, ti spiego perché. Il tasto di risposta alla chiamata si trova all'estremità superiore, quando lo si preme, questo supporto torna indietro (stiamo parlando dello stato aperto), si teme semplicemente che si rompa. Sul lato destro c'è un connettore per il collegamento di un cavo (3,5 mm), chiuso con una spina, a sinistra - per un caricabatterie, è standard, microUSB.Ho collegato gli altoparlanti al laptop, al telefono e al lettore: tutto funziona correttamente. Ho testato specificamente la connessione microUSB a un computer, ma questo è solo un connettore di ricarica (sto scrivendo per utenti corrosivi). La batteria non è rimovibile, il produttore dichiara otto ore di riproduzione, quando collegato al RAZR2 dopo una carica completa e ascoltando musica a tutto volume, l'autonomia è stata di circa cinque ore; Non ho un campione commerciale, molto probabilmente sarà possibile contare da sei a sei ore e mezza.

Ci sono molti tasti diversi, all'estremità inferiore c'è una leva di accensione, come ho detto, questo processo è accompagnato da una melodia caratteristica e da un "anello" sonoro freddo quando si spegne l'EQ5. Sulla parte superiore è presente un tasto multifunzione, è responsabile della ricezione/rifiuto di una chiamata, della composizione dell'ultimo numero, dell'attivazione della composizione vocale, del passaggio da una linea all'altra. Sul pannello frontale in alto vediamo i controlli del volume "+" e "-", tra di loro c'è un puntino di un indicatore luminoso, si accende in blu, rosso o verde, a seconda di cosa stai facendo con il dispositivo. Sotto il logo c'è un pannello di controllo della riproduzione, Play/Pause, REW, FF, il riavvolgimento all'interno di una canzone è impossibile nel caso del RAZR2. Per l'associazione, è necessario premere il tasto multifunzione e Play contemporaneamente per alcuni secondi fino a quando l'indicatore non diventa blu e viene emesso un segnale acustico, quindi trovi gli altoparlanti e puoi iniziare a lavorare. Grazie al profilo utilizzato 2.0 con EDR, la connessione è veloce, l'autoconnessione funziona in modo molto corretto e quasi istantaneamente (ti ricordo che si tratta solo di collegare un telefono e un accessorio precedentemente accoppiati quando sono vicini al Bluetooth attivato). I profili supportati sono HFP1.5 (responsabile delle funzioni telefoniche), A2DP1.2 (trasmissione del segnale stereo), AVRCP1.0 (controllo della riproduzione). Il raggio di azione con il RAZR2 è di circa sei metri, la melodia MP3 installata sul dispositivo viene trasmessa perfettamente, dopo la chiamata la riproduzione continua. Non ci sono ritardi durante il controllo dagli altoparlanti, la composizione vocale funziona in modo abbastanza adeguato.

Ora un po' di musica. Secondo l'azienda, gli altoparlanti appartengono alla classe Hi-Fi, non dovresti prendere queste cose sul serio. Come ho detto sopra, se ci fosse più peso, ci sarebbero bassi migliori, qui la qualità di riproduzione è migliore rispetto a dispositivi simili di Sony Ericsson (I Intendo la palla), Nokia (stiamo parlando di MD-5W), ma peggio di MD-7W, da qualche parte nel mezzo. Per un "dispositivo" così piccolo, la qualità del suono è molto buona, devi anche tenere conto del fatto che la connessione è wireless. Ma c'è anche un micro neo nell'unguento: al massimo volume appare una "frangia", qualche raucedine, questo si nota con una connessione Bluetooth. Possono dare voce a una stanza abbastanza grande, ma questa non è proprio una soluzione da strada, non ascolterai il barbecue. A proposito, ho notato che è meglio usare l'EQ5 senza supporto, quindi il suono è più ricco.

Un enorme vantaggio dell'EQ5 sono le sue spiccate capacità "telefoniche", infatti si tratta di altoparlanti combinati con un vivavoce. C'è un tasto di risposta alla chiamata, un microfono integrato e un processore DSP ... In pratica parlare sul dispositivo è piuttosto interessante, soprattutto se non ascolti le grida indignate degli abbonati che ti accusano di stare seduto in un sala della corona vuota. Ho notato una cosa strana: più è vicino alla tua bocca, peggiore è la qualità della trasmissione del parlato, per ottenere un effetto normale, devi essere a 20-30 centimetri da EQ5, quindi tutto è più o meno in ordine. L'azienda mi ha chiesto un indovinello: "Cosa manca all'EQ5?" Non ci ho pensato a lungo, perché questo business non mi piace molto, alla fine i ragazzi mi hanno detto la risposta: non c'è abbastanza supporto per l'aletta parasole dell'auto. Mi sembra che il problema si possa risolvere più semplicemente aggiungendo al kit il solito “supporto auto”, poi, infatti, il valore della cosina aumenta, si ottiene una sorta di soluzione universale.

Di conseguenza, ho avuto strane impressioni. Dove vanno a finire gli altoparlanti wireless? Sono nell'assortimento di quasi tutte le principali aziende, suonano meglio, puoi già separarli in qualche modo. Ad esempio, EQ5 è una soluzione tipica per tutti i giorni, per ascoltare musica a casa o in ufficio, per parlarci, per utilizzarla in macchina con prenotazione, è del tutto possibile senza supporti. Questo è innanzitutto un grande regalo per una persona che soffre di una dipendenza da gadget, una bella “merda” da “sfoggiare” davanti a colleghi e amici (scusate lo slang, ma queste sono le parole che caratterizzano il essenza dei relatori). Ma cosa vorrei personalmente? Vorrei una cosa più grande e migliore da usare con un laptop, perché gli altoparlanti integrati non sono adatti a me. Forse è l'EQ7 di Motorola, realizzato in collaborazione con JBL? Vediamo, sarà molto presto.

Recensione degli altoparlanti Bluetooth Motorola EQ5

In un recente riepilogo degli accessori, ho menzionato due nuovi altoparlanti Motorola, i modelli EQ5 ed EQ7. A quel tempo, non mi sentivo in alcun modo come questi dispositivi, non avevo alcun timore spirituale, o altre sensazioni, forse a causa della situazione globale con l'unità mobile. Guarda tu stesso: è fantastico quando compaiono nuovi accessori, ma con cosa usarli? Le stesse cuffie S605, altoparlanti: tutto questo è molto bello quando ci sono dispositivi musicali della serie ROKR sugli scaffali.Al momento, è possibile trovare in vendita solo il quasi musicale Z6, le vendite dell'E8, che avrebbero dovuto iniziare a marzo, sono state posticipate a giugno. Allo stesso tempo, apparirà una gamma completa di accessori per ROKR, questi sono gli altoparlanti, la recensione di cui stai leggendo ora, e le cuffie (sia Bluetooth che cablate) e tutte queste sciocchezze. A proposito, non posso fare a meno di rallegrarmi del fatto che i dispositivi per dispositivi Motorola con microUSB siano finalmente apparsi in vendita, ad esempio, proprio ieri ho acquistato un auricolare originale per RAZR2 con le mie mani. Un altro "a proposito" - le vendite della versione di questo dispositivo con 2Gb di memoria sono già iniziate, queste sono versioni grigie e marroni, ora sto usando quest'ultima per scrivere InUse, voglio davvero ottenere una batteria ad alta capacità con una copertura speciale (se possibile, aiuto per denaro). Bene, ora diamo un'occhiata all'EQ5. Mi scuso in anticipo per l'errore, nel testo chiamo il dispositivo EQ7, ma questa è una canzone completamente diversa (in senso letterale).

Come puoi vedere, la dimensione dell'oggettino è solo leggermente più grande del RAZR2, infatti si tratta di un dispositivo tascabile che sta senza problemi non solo nella tasca della giacca, ma anche nella tasca dei jeans (pesa circa 100 grammi). Il design, per così dire, è grassoccio, non c'è nulla di superfluo, ma allo stesso tempo viene mantenuto lo stile aziendale e non si esprime solo visivamente. Ad esempio, quando lo accendi, senti la familiare melodia di benvenuto della compagnia, non ricordo questo da altri aggeggi simili. L'assemblaggio è di alta qualità, non c'è cigolio o contraccolpo, vengono utilizzati diversi tipi di plastica, è nero vellutato sul retro, lucido, rivestito di cromo, gli altoparlanti sono ricoperti da griglie metalliche; Mi piace molto tutto questo: sembra ricco e si sente bene nella mano. Ma il peso potrebbe essere maggiore, avrebbe un effetto positivo sui bassi. C'è un supporto a scomparsa sul pannello posteriore, non mi sembrava affidabile, ti spiego perché. Il tasto di risposta alla chiamata si trova all'estremità superiore, quando lo si preme, questo supporto torna indietro (stiamo parlando dello stato aperto), si teme semplicemente che si rompa. Sul lato destro c'è un connettore per il collegamento di un cavo (3,5 mm), chiuso con una spina, a sinistra - per un caricabatterie, è standard, microUSB.Ho collegato gli altoparlanti al laptop, al telefono e al lettore: tutto funziona correttamente. Ho testato specificamente la connessione microUSB a un computer, ma questo è solo un connettore di ricarica (sto scrivendo per utenti corrosivi). La batteria non è rimovibile, il produttore dichiara otto ore di riproduzione, quando collegato al RAZR2 dopo una carica completa e ascoltando musica a tutto volume, l'autonomia è stata di circa cinque ore; Non ho un campione commerciale, molto probabilmente sarà possibile contare da sei a sei ore e mezza.

Ci sono molti tasti diversi, all'estremità inferiore c'è una leva di accensione, come ho detto, questo processo è accompagnato da una melodia caratteristica e da un "anello" sonoro freddo quando si spegne l'EQ5. Sulla parte superiore è presente un tasto multifunzione, è responsabile della ricezione/rifiuto di una chiamata, della composizione dell'ultimo numero, dell'attivazione della composizione vocale, del passaggio da una linea all'altra. Sul pannello frontale in alto vediamo i controlli del volume "+" e "-", tra di loro c'è un puntino di un indicatore luminoso, si accende in blu, rosso o verde, a seconda di cosa stai facendo con il dispositivo. Sotto il logo c'è un pannello di controllo della riproduzione, Play/Pause, REW, FF, il riavvolgimento all'interno di una canzone è impossibile nel caso del RAZR2. Per l'associazione, è necessario premere il tasto multifunzione e Play contemporaneamente per alcuni secondi fino a quando l'indicatore non diventa blu e viene emesso un segnale acustico, quindi trovi gli altoparlanti e puoi iniziare a lavorare. Grazie al profilo utilizzato 2.0 con EDR, la connessione è veloce, l'autoconnessione funziona in modo molto corretto e quasi istantaneamente (ti ricordo che si tratta solo di collegare un telefono e un accessorio precedentemente accoppiati quando sono vicini al Bluetooth attivato). I profili supportati sono HFP1.5 (responsabile delle funzioni telefoniche), A2DP1.2 (trasmissione del segnale stereo), AVRCP1.0 (controllo della riproduzione). Il raggio di azione con il RAZR2 è di circa sei metri, la melodia MP3 installata sul dispositivo viene trasmessa perfettamente, dopo la chiamata la riproduzione continua. Non ci sono ritardi durante il controllo dagli altoparlanti, la composizione vocale funziona in modo abbastanza adeguato.

Ora un po' di musica. Secondo l'azienda, gli altoparlanti appartengono alla classe Hi-Fi, non dovresti prendere queste cose sul serio. Come ho detto sopra, se ci fosse più peso, ci sarebbero bassi migliori, qui la qualità di riproduzione è migliore rispetto a dispositivi simili di Sony Ericsson (I Intendo la palla), Nokia (stiamo parlando di MD-5W), ma peggio di MD-7W, da qualche parte nel mezzo. Per un "dispositivo" così piccolo, la qualità del suono è molto buona, devi anche tenere conto del fatto che la connessione è wireless. Ma c'è anche un micro neo nell'unguento: al massimo volume appare una "frangia", qualche raucedine, questo si nota con una connessione Bluetooth. Possono dare voce a una stanza abbastanza grande, ma questa non è proprio una soluzione da strada, non ascolterai il barbecue. A proposito, ho notato che è meglio usare l'EQ5 senza supporto, quindi il suono è più ricco.

Un enorme vantaggio dell'EQ5 sono le sue spiccate capacità "telefoniche", infatti si tratta di altoparlanti combinati con un vivavoce. C'è un tasto di risposta alla chiamata, un microfono integrato e un processore DSP ... In pratica parlare sul dispositivo è piuttosto interessante, soprattutto se non ascolti le grida indignate degli abbonati che ti accusano di stare seduto in un sala della corona vuota. Ho notato una cosa strana: più è vicino alla tua bocca, peggiore è la qualità della trasmissione del parlato, per ottenere un effetto normale, devi essere a 20-30 centimetri da EQ5, quindi tutto è più o meno in ordine. L'azienda mi ha chiesto un indovinello: "Cosa manca all'EQ5?" Non ci ho pensato a lungo, perché questo business non mi piace molto, alla fine i ragazzi mi hanno detto la risposta: non c'è abbastanza supporto per l'aletta parasole dell'auto. Mi sembra che il problema si possa risolvere più semplicemente aggiungendo al kit il solito “supporto auto”, poi, infatti, il valore della cosina aumenta, si ottiene una sorta di soluzione universale.

Di conseguenza, ho avuto strane impressioni. Dove vanno a finire gli altoparlanti wireless? Sono nell'assortimento di quasi tutte le principali aziende, suonano meglio, puoi già separarli in qualche modo. Ad esempio, EQ5 è una soluzione tipica per tutti i giorni, per ascoltare musica a casa o in ufficio, per parlarci, per utilizzarla in macchina con prenotazione, è possibile senza supporti. Questo è innanzitutto un grande regalo per una persona che soffre di una dipendenza da gadget, una bella “merda” da “sfoggiare” davanti a colleghi e amici (scusate lo slang, ma queste sono le parole che caratterizzano il essenza delle colonne). Ma cosa vorrei personalmente? Vorrei qualcosa di più grande e migliore da utilizzare con un laptop, perché gli altoparlanti integrati non sono adatti a me. Forse è l'EQ7 di Motorola, realizzato in collaborazione con JBL? Vediamo, sarà molto presto.

Recensione dell'altoparlante Bluetooth Motorola EQ5

In un recente riepilogo degli accessori, ho menzionato due nuovi altoparlanti Motorola, i modelli EQ5 ed EQ7. A quel tempo, non mi sentivo in alcun modo come questi dispositivi, non avevo alcun timore spirituale, o altre sensazioni, forse a causa della situazione globale con l'unità mobile. Guarda tu stesso: è fantastico quando compaiono nuovi accessori, ma con cosa usarli? Le stesse cuffie S605, altoparlanti: tutto questo è molto bello quando ci sono dispositivi musicali della serie ROKR sugli scaffali.Al momento, è possibile trovare in vendita solo il quasi musicale Z6, le vendite dell'E8, che avrebbero dovuto iniziare a marzo, sono state posticipate a giugno. Allo stesso tempo, apparirà una gamma completa di accessori per ROKR, si tratta di altoparlanti, la recensione di cui stai leggendo ora, e cuffie (sia Bluetooth che cablate) e tutte queste sciocchezze. A proposito, non posso fare a meno di rallegrarmi del fatto che i dispositivi per dispositivi Motorola con microUSB siano finalmente apparsi in vendita, ad esempio, proprio ieri ho acquistato un auricolare originale per RAZR2 con le mie mani. Un altro "a proposito" - le vendite della versione di questo dispositivo con 2Gb di memoria sono già iniziate, queste sono versioni grigie e marroni, ora sto usando quest'ultima per scrivere InUse, voglio davvero ottenere una batteria ad alta capacità con una copertura speciale (se possibile, aiuto per denaro). Bene, ora diamo un'occhiata all'EQ5. Mi scuso in anticipo per l'errore, nel testo chiamo il dispositivo EQ7, ma questa è una canzone completamente diversa (in senso letterale).

Come puoi vedere, la dimensione dell'oggettino è solo leggermente più grande del RAZR2, infatti si tratta di un dispositivo tascabile che sta senza problemi non solo nella tasca della giacca, ma anche nella tasca dei jeans (pesa circa 100 grammi). Il design, per così dire, è grassoccio, non c'è nulla di superfluo, ma allo stesso tempo viene mantenuto lo stile aziendale e non si esprime solo visivamente. Ad esempio, quando lo accendi, senti la familiare melodia di benvenuto della compagnia, non ricordo questo da altri aggeggi simili. L'assemblaggio è di alta qualità, non c'è cigolio o contraccolpo, vengono utilizzati diversi tipi di plastica, è nero vellutato sul retro, lucido, rivestito di cromo, gli altoparlanti sono ricoperti da griglie metalliche; Mi piace molto tutto questo: sembra ricco e si sente bene nella mano. Ma il peso potrebbe essere maggiore, avrebbe un effetto positivo sui bassi. C'è un supporto a scomparsa sul pannello posteriore, non mi sembrava affidabile, ti spiego perché. Il tasto di risposta alla chiamata si trova all'estremità superiore, quando lo si preme, questo supporto torna indietro (stiamo parlando dello stato aperto), si teme semplicemente che si rompa. Sul lato destro c'è un connettore per il collegamento di un cavo (3,5 mm), chiuso con una spina, a sinistra - per un caricabatterie, è standard, microUSB. Ho collegato gli altoparlanti al laptop, al telefono e al lettore: tutto funziona correttamente. Ho testato specificamente la connessione microUSB a un computer, ma questo è solo un connettore di ricarica (sto scrivendo per utenti corrosivi). La batteria non è rimovibile, il produttore dichiara otto ore di riproduzione, quando collegato al RAZR2 dopo una carica completa e ascoltando musica a tutto volume, l'autonomia è stata di circa cinque ore; Non ho un campione commerciale, molto probabilmente sarà possibile contare da sei a sei ore e mezza.

Ci sono molti tasti diversi, all'estremità inferiore c'è una leva di accensione, come ho detto, questo processo è accompagnato da una melodia caratteristica e da un "anello" sonoro freddo quando si spegne l'EQ5. Sulla parte superiore è presente un tasto multifunzione, è responsabile della ricezione/rifiuto di una chiamata, della composizione dell'ultimo numero, dell'attivazione della composizione vocale, del passaggio da una linea all'altra. Sul pannello frontale in alto vediamo i controlli del volume "+" e "-", tra di loro c'è un puntino di un indicatore luminoso, si accende in blu, rosso o verde, a seconda di cosa stai facendo con il dispositivo. Sotto il logo c'è un pannello di controllo della riproduzione, Play/Pause, REW, FF, il riavvolgimento all'interno di una canzone è impossibile nel caso del RAZR2. Per l'associazione, è necessario premere il tasto multifunzione e Play contemporaneamente per alcuni secondi fino a quando l'indicatore non diventa blu e viene emesso un segnale acustico, quindi trovi gli altoparlanti e puoi iniziare a lavorare. Grazie al profilo utilizzato 2.0 con EDR, la connessione è veloce, l'autoconnessione funziona in modo molto corretto e quasi istantaneamente (ti ricordo che si tratta solo di collegare un telefono e un accessorio precedentemente accoppiati quando sono vicini al Bluetooth attivato). I profili supportati sono HFP1.5 (responsabile delle funzioni telefoniche), A2DP1.2 (trasmissione del segnale stereo), AVRCP1.0 (controllo della riproduzione). Il raggio di azione con il RAZR2 è di circa sei metri, la melodia MP3 installata sul dispositivo viene trasmessa perfettamente, dopo la chiamata la riproduzione continua. Non ci sono ritardi durante il controllo dagli altoparlanti, la composizione vocale funziona in modo abbastanza adeguato.

Ora un po' di musica. Secondo l'azienda, gli altoparlanti appartengono alla classe Hi-Fi, non dovresti prendere queste cose sul serio. Come dicevo sopra, se ci fosse più peso, i bassi sarebbero migliori, qui la qualità di riproduzione è migliore rispetto a dispositivi simili di Sony Ericsson (intendo la palla), Nokia (stiamo parlando di MD-5W), ma peggio di MD -7W, dove - qualcosa nel mezzo. Per un "dispositivo" così piccolo, la qualità del suono è molto buona, devi anche tenere conto del fatto che la connessione è wireless. Ma c'è anche un micro neo nell'unguento: al massimo volume appare una "frangia", qualche raucedine, questo si nota con una connessione Bluetooth. Possono dare voce a una stanza abbastanza grande, ma questa non è proprio una soluzione da strada, non ascolterai il barbecue. A proposito, ho notato che è meglio usare l'EQ5 senza supporto, quindi il suono è più ricco.

Ora un po' di musica. Secondo l'azienda, gli altoparlanti appartengono alla classe Hi-Fi, non dovresti prendere queste cose sul serio. Come dicevo sopra, se ci fosse più peso, i bassi sarebbero migliori, qui la qualità di riproduzione è migliore rispetto a dispositivi simili di Sony Ericsson (io Intendo la palla), Nokia (stiamo parlando di MD-5W), ma peggio di MD-7W, da qualche parte nel mezzo. Per un "dispositivo" così piccolo, la qualità del suono è molto buona, devi anche tenere conto del fatto che la connessione è wireless. Ma c'è anche un micro neo nell'unguento: al massimo volume appare una "frangia", qualche raucedine, questo si nota con una connessione Bluetooth. Possono dare voce a una stanza abbastanza grande, ma questa non è proprio una soluzione da strada, non ascolterai il barbecue. A proposito, ho notato che è meglio usare l'EQ5 senza supporto, quindi il suono è più ricco.

Un enorme vantaggio dell'EQ5 sono le sue spiccate capacità "telefoniche", infatti si tratta di altoparlanti combinati con un vivavoce. C'è un tasto di risposta alla chiamata, un microfono integrato e un processore DSP ... In pratica parlare sul dispositivo è piuttosto interessante, soprattutto se non ascolti le grida indignate degli abbonati che ti accusano di stare seduto in un sala della corona vuota. Ho notato una cosa strana: più è vicino alla tua bocca, peggiore è la qualità della trasmissione del parlato, per ottenere un effetto normale, devi essere a 20-30 centimetri da EQ5, quindi tutto è più o meno in ordine. L'azienda mi ha chiesto un indovinello: "Cosa manca all'EQ5?" Non ci ho pensato a lungo, perché questo business non mi piace molto, alla fine i ragazzi mi hanno detto la risposta: non c'è abbastanza supporto per l'aletta parasole dell'auto. Mi sembra che il problema si possa risolvere più semplicemente aggiungendo al kit il solito “supporto auto”, poi, infatti, il valore della cosina aumenta, si ottiene una sorta di soluzione universale.

Di conseguenza, ho avuto strane impressioni. Dove vanno a finire gli altoparlanti wireless? Sono nell'assortimento di quasi tutte le principali aziende, suonano meglio, puoi già separarli in qualche modo. Ad esempio, EQ5 è una soluzione tipica per tutti i giorni, per ascoltare musica a casa o in ufficio, per parlarci, per utilizzarla in macchina con prenotazione, è possibile senza supporti. Questo è innanzitutto un grande regalo per una persona che soffre di una dipendenza da gadget, una bella “merda” da “sfoggiare” davanti a colleghi e amici (scusate lo slang, ma queste sono le parole che caratterizzano il essenza delle colonne). Ma cosa vorrei personalmente? Vorrei qualcosa di più grande e migliore da utilizzare con un laptop, perché gli altoparlanti integrati non sono adatti a me. Forse è l'EQ7 di Motorola, realizzato in collaborazione con JBL? Vediamo, sarà molto presto.